Compostiera di comunità

A livello comunitario è stato definito biorifiuto, la frazione di rifiuto proveniente da attività domestiche, 

commerciali e produttive legate alla produzione alimentare e anche i cosiddetti rifiuti verdi, cioè quelli derivanti dalle manutenzioni di parchi e giardini.

Gli Stati membri devono provvedere ad adempiere agli obblighi di matrice comunitaria dettati in materia della direttiva 1999/31/CE, recepita nell’ ordinamento italiano dal D.Lgs. 36/2003, la quale fissa i limiti precisi in Kg/anno per abitante allo smaltimento indiscarica di rifiuti urbani biodegradabili (RUB), ponendo quale obiettivo il deposito di quantitativi inferiori a 81Kg/ anno per abitante nel 2018, e più in
generale, l’obiettivo indicato dall’ art. 181 “Riciclaggio e recupero di rifiuti” del recupero del 50% dei rifiuti generati, attraverso la raccolta differenziata e la corretta gestione del materiale di derivazione, entro il 2020.
Il quadro normativo in materia è stato successivamente integrato e chiarito prima attraverso la direttiva 2006/12/CE, e successivamente con la direttiva 19 novembre 2008, n.2008/98/CE che, agli artt. 10, 11 e 12 ha ribadito l’importanza dei concetti di Recupero, Riutilizzo, Riciclaggio e Smaltimento.
L’italia ha recepito la direttiva con D.lgs 205/2010, che integra e modifica la normativa quadro nazionale sui rifiuti, rappresentata dalla parte IV del D.lgs 152/06.
Nell’intento di dare applicazione a livello locale della suddetta normativa, la EUROCEI srl, quale affermata realtà imprenditoriale nel settore metalmeccanico e siderurgico nella sua esperienza industriale e grazie al know how occorrente alla progettazione e realizzazione, in collaborazione con AMA Soluzioni Intagrate, ha progettato e sviluppato un’ attrezzatura denominata “COMPOSTIERA di COMUNITA’ ”
capace, attraverso il riuso e la riduzione volumetrica dei rifiuti urbani biodegradabili (RUB), di produrre COMPOST attraverso processo aerobico, direttamente nel luogo di produzione. 

 

 

LA NOSTRA IPOTESI DI PROGETTO

 


- Trattamento circa 80t annue - equivalenti a circa 220 Kg / giorno
- Peso specifico rifiuto organico circa 330 Kg / mc
- Durata fase mesofila e termofila 28 giorni
- Maturazione all’ esterno dell’attrezzatura (alcuni mesi)
- Riduzione volumetrica stimata circa 70%
- Volume di carico giornaliero circa 0,67 mc
- Volume di scarico giornaliero circa 0,20 mc
- Volume totale rifiuti trattati circa 12,20 mc
 c1

 

 

DIMENSIONI ESTERNE
- Lunghezza: 6000mm
- Larghezza: 2440mm
- Altezza: 2600mm

 

 c2